Domanda:
Aggiungere le spezie prima o dopo la frittura?
Lucas
2010-07-21 02:19:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se friggo strisce di pollo per la mia insalata, devo aromatizzarle prima o dopo averle fritte? Ho sentito opinioni contraddittorie.

Due risposte:
#1
+6
Peter V
2010-07-21 02:29:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vuoi dire sautee? O friggere?

La ricetta tipica della frittura a immersione sarebbe quella di incorporare le spezie nella farina: aggiungere il sale, il pepe, la paprika, ecc. Alla pastella, quindi friggere.

Se si fa soffriggere , le strisce di pollo dovrebbero essere condite come segue: in primo luogo, strofinare una piccola o media quantità di sale kosher (non sale da cucina). Lasciate riposare per 15+ minuti per condire / salare la carne. La cosa migliore sarebbe una salamoia, ma immagino che sia troppo esigente per te.

Ora, cuoci le strisce di pollo nella padella. La maggior parte delle spezie secche che potrei immaginare di aggiungere potrebbero andare verso la fine del sautee, cose come il pepe di Caienna e così via. L'aglio o le cipolle sarebbero stati aggiunti prima del pollo e cotti fino a renderli morbidi, ma non troppo dorati.

Mi sono appena reso conto che il mio vocabolario inglese potrebbe essere troppo limitato per una corretta discussione sul cibo. Sto parlando di "sautéing".
Fatto. Quindi, il condimento principale che faresti in anticipo sarebbe il sale, o l'applicazione diretta o attraverso una salamoia. (Salamoia semplice: acqua, sale al 5% in peso, foglie di alloro e succo di limone e timo. Mettere il pollo per 10-12 ore). Quella cotta nel burro sarà buonissima. Certo, puoi sempre condire il pollo con erbe fresche vicino alla fine del soffritto.
Non sono sicuro di cosa si intenda per "sale kosher", ma presumo che sarebbe come (o almeno simile) a "Pökelsalz" in tedesco. Qualcuno può confermarlo?
@Peter: Grazie mille! È stato molto utile.
Credo che in America lo chiamiamo "Pink Salt": serve per la stagionatura della carne, e non è la stessa cosa; rilascia nitrati ed è tossico per la cucina quotidiana. Penso che quello che vuoi è: körniger Küchensalz, ma non ne sono sicuro, dato che non parlo tedesco. È un sale grosso, solitamente venduto in una scatola. Non è rosso o rosa, solo bianco e non contiene iodio. Sono sicuro che sia ampiamente disponibile in Germania, se si conosce il nome proprio. :)
google traduce "Pökelsalz" in [Sale sottaceto] (http://en.wikipedia.org/wiki/Pickling_salt). Ma sembra essere qualcosa di diverso.
[Sito per altri madrelingua tedeschi con traduzioni del glossario di cucina americana] (http://www.joannemossdesign.com/de-en_cookgloss_en.htm)
Sì, lo chiamiamo "Curing Salt". Stessa idea, il suo scopo è evitare il botulismo.
#2
+4
Chris Cudmore
2010-07-21 02:22:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La regola generale è:

Aggiungi spezie secche prima, fresche dopo.

E stagione dopo.

Tuttavia, i commenti sotto dicono che questo non è sempre vero, ma non ti farà sbagliare molto spesso.

+1 Un riassunto decente, anche se non sempre corretto.
@arafangion: Modificato per rendere è meno assoluto.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...