Domanda:
Qual è il modo migliore per conservare il riso per sushi inutilizzato?
skootergrrl
2010-07-17 17:52:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Diciamo, voglio fare solo 1 sushi roll in questo momento. C'è un buon modo per conservare il resto del riso per gli involtini di domani? E che dire della memorizzazione del nori?

Tre risposte:
#1
+6
Manne
2010-07-17 18:15:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Conservare il riso cotto non è generalmente una buona idea.

Con l'alto contenuto di amido nel riso, è semplicemente un eccellente terreno di crescita per i batteri. A questo si aggiunge il fatto che il riso crudo può contenere spore di Bacillus Cereus che, se germinate in batteri, possono causare intossicazioni alimentari causando vomito e diarrea.

Le spore di Bacillus Cereus possono sopravvivere alla cottura, quindi quando il riso viene lasciato raffreddare possono germogliare e iniziare a moltiplicarsi nel riso. Non sono i batteri stessi ad essere pericolosi, ma una tossina che producono. Questa tossina non scompare con il riscaldamento.

Se vuoi conservare il riso, assicurati di raffreddarlo molto velocemente e conservalo in frigorifero per non più di un giorno. Personalmente non lo faccio mai e cucino solo il riso di cui ho bisogno.

Aneddotica: infatti, un amico che lavora in una grande catena di sushi a Londra mi ha detto di recente che nel corso di quattro o cinque anni hanno ha avuto un episodio di provata intossicazione alimentare in uno dei loro numerosi ristoranti. La fonte dell'intossicazione alimentare non era il pesce, ma in realtà il riso che era rimasto troppo a lungo.

Conservare il nori non ne so molto, ma se lo chiudi in un sacchetto ermetico e lo conservi è asciutto non vedo problemi con quello.

#2
+5
Joe
2010-07-17 20:05:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono d'accordo con Manne sulla conservazione del riso. Se metti in frigorifero ciò che non usi, puoi usare il riso a grani lunghi per un'insalata di riso (simile all'insalata di pasta) o per il riso fritto. Potresti essere in grado di utilizzare il riso a grani corti in un budino di riso.

Ma una volta che l'aceto e lo zucchero sono aggiunti per fare il riso per sushi, non proverei a conservarlo per il sushi, non funzionerà avere la stessa coerenza il giorno successivo e non credo davvero che funzionerebbe. Faresti meglio a preparare uno o due involtini di verdure con gli avanzi e raffreddarli per il giorno successivo.

A prima vista, non sono sicuro di dove potrei riutilizzare il riso per sushi avanzato dove la consistenza non era un problema ... forse una casseruola a base di riso?

Per quanto riguarda il nori, uso un sacchetto con chiusura a zip e comprimo l'aria fuori e non ho avuto problemi.

Uso regolarmente il sumeshi preparato in precedenza per preparare un paio di nigiri o maki roll veloci per il pranzo il giorno successivo o più tardi nella stessa settimana. La consistenza del riso riscaldato non è la stessa dell'originale, ma è migliore della consistenza croccante del riso freddo nei rotoli precedentemente fatti. La chiave sta nel microonde il riso al minimo (30-60 secondi), in modo che sia appena sopra la temperatura corporea, quindi ravviva il sapore con un po 'di aceto. Per quanto riguarda altre idee di riutilizzo ... Il dashi caldo o la zuppa di miso possono essere versati su un sumeshi freddo avanzato e conditi con pesce o verdure cotti.
#3
+2
Nick T
2013-08-06 06:29:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per una versione diversa, ho conservato il riso per sushi condito (Nishiki) per alcuni giorni in frigorifero, l'ho riscaldato nel microonde e ho ottenuto risultati accettabili. La consistenza non è altrettanto uniforme, soffice o coesa, ma può comunque fare una cena decente con un paio di once di pesce del tuo mercante.

Per quanto riguarda la sicurezza alimentare , e parlando come un biologo che coltiva i microrganismi per vivere, cuocere il riso (bollendo) ucciderà la stragrande maggioranza dei batteri. Non tutti, ma l'unico metodo di cottura che tiene veramente alla vera sterilità è l'inscatolamento. A meno che tu non lasci il tuo riso nella zona di pericolo (non quella zona di pericolo o questa ​​em > uno) per un tempo eccessivamente lungo, la quantità di batteri che sono sopravvissuti (pochi), si svegliano (meno) e si riproducono sarà trascurabile.

Fondamentalmente, acquista un termometro del frigorifero e assicurati di mantenerlo abbastanza fresco (2-4 ° C o 35-39 ° F). Non solo per questo, ma per tutto il tuo cibo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...