Domanda:
Come si tiene il coltello per evitare la formazione di vesciche durante il taglio?
squillman
2010-07-30 20:46:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un Coltello da cuoco Wusthof Trident Classic 8 " che uso per tagliare. Pensavo di tenerlo correttamente, ma quando taglio per lunghi periodi di tempo finisco con una vescica sul bordo del palmo alla base dell'indice dove sfrega sul bordo superiore del coltello.

Tengo il coltello nel punto in cui la lama e il manico si uniscono, tra il pollice e l'indice. Non ho problemi con l'affaticamento o la tensione del braccio, solo lo sfregamento.

Qualcuno può consigliare alcuni suggerimenti o indicare risorse didattiche che possono aiutarmi a prevenire ciò? Ho solo messo una barriera sul punto in cui si sfrega?

Sette risposte:
#1
+9
Tim Gilbert
2010-07-30 21:45:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le vesciche da attrito sono solitamente il risultato di un continuo sfregamento sulla pelle che non si è indurita.

Se si ottengono vesciche con una quantità normale di taglio, il coltello si muove nella tua mano più di quanto non lo sia dovresti, o stai esercitando più forza di quanto dovresti.

Concentrati sulla tua tecnica. Stai spingendo verso il basso con l'intero palmo, la parte anteriore del palmo o la parte posteriore del palmo? Stai guidando o forzando con il pollice e l'indice? Il tuo coltello è affilato e abbastanza pesante per i materiali che stai tagliando? Stai usando un movimento circolare per tagliare?

#2
+5
hobodave
2010-07-30 23:51:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dovresti iniziare analizzando la tua tecnica attuale. Dovresti confrontare questo con i consigli sulla tecnica che fornisco nella mia risposta a Come posso migliorare in sicurezza la mia tecnica di taglio?

Descrivo brevemente la presa corretta da usare per un coltello lì , ma penso che le immagini possano essere le migliori. Ecco una guida che mostra proprio questo.

Il coltello non dovrebbe muoversi nella tua mano. Oltre a causare vesciche, è anche pericoloso e potresti finire per tagliarti il ​​dito o peggio se continui.

Un'altra cosa che dovresti chiederti è "Questo coltello si sente a disagio nella mia mano?". È piuttosto comune per le persone acquistare coltelli che non hanno provato nel negozio o riceverli in regalo. A volte una certa marca o stile di coltello non è adatto a te. Se ti limiti a scrollarti di dosso il disagio che senti, nel tempo si manifesterà come una vescica. È abbastanza simile alle scarpe. "Alcune persone" ( tosse ) stiperanno i loro piedi in scarpe scomode solo per moda, e finiranno con delle vesciche nodose. Se il tuo corpo ti sta avvertendo, ascolta attentamente!

Personalmente, penso che i Wusthof siano ottimi coltelli, ma la loro boxosità non mi fa sentire bene in mano. Se la tua tecnica non ha bisogno di miglioramenti o continui a ricevere vesciche dopo il miglioramento, potresti voler esaminare un marchio alternativo. Suggerisco di provare una maniglia in stile giapponese, circolare e comoda nelle mie mani. Un coltello equivalente al tuo è il Shun Classic 8-Inch Chef's Knife. Lo uso nella versione da 10 "e lo adoro.

Sono completamente d'accordo con il tuo quarto e quinto paragrafo. Quando ero giovane ho lavorato in un negozio di cucine, ho provato un set Henckels e Wusthof, ho scelto Henckels e ho pensato che fosse fantastico perché erano gli unici che conosco. Poi sono andato in alcuni negozi di cucine da adulto e ho provato Shun e globale. La differenza di grip, peso ed equilibrio è sorprendente. Finché non troverò qualcosa di meglio, sceglierò sempre Shun e Global invece di Wusthof e Henckels, perché si sentono meglio nella mia mano (tutti e 4 sono ottimi coltelli, nessun rancore per i tedeschi!)
#3
+2
yossarian
2010-07-30 21:52:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono sicuro che sia normale o no, ma ho un callo pronunciato nel punto esatto in cui hai una vescica. Viene da una tecnica corretta? Non ne sono sicuro. Tuttavia, alla fine dovresti ricevere un callo se continui così com'è e non sarà più un problema.

#4
+1
Ocaasi
2010-07-30 23:29:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che Tim ci stia lavorando. La mia ipotesi più probabile: stai impugnando un coltello troppo smussato con troppa forza e usando troppa forza verso il basso. La tecnica descritta da Tim consente al coltello di fare il lavoro. La nitidezza, oltre a un movimento circolare, crea il massimo taglio e il minimo attrito sulla mano.

Mi procurerei un buon affilacoltelli se non ne hai già uno, usalo, quindi guarda alcuni video di YouTube sulla tecnica del coltello.

#5
+1
Chef
2011-01-10 22:04:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La convinzione diffusa è che dovremmo tenere il coltello con il dito indice sul sostegno, la parte tra il manico e la lama. Molte persone si soffocano sul manico per avere una migliore sensazione per il coltello, per "controllarlo" meglio. la sensazione è molto più pronunciata quando si usa un coltello più grande ed è comune anche a cuochi esperti.

Questa, tuttavia, NON è la tecnica preferita. comunemente insegnava a compensare la mancanza di abilità / comfort con un coltello. All'inizio va bene, ma rimani bloccato con questa presa ed è molto difficile disimparare. È molto meglio restare con la presa scomoda e con il tempo ti sentirai a tuo agio.

la presa corretta è quella naturalmente assunta: afferra il manico come faresti con un bastone. dovrebbe sentirsi a proprio agio nella tua mano, ma probabilmente si sentirà un po 'allentato, con un sacco di scioltezza nel polso. In realtà è una buona cosa: quando ti senti più a tuo agio con una lama taglierai in diverse angolazioni e direzioni - avrai bisogno della flessibilità del tuo polso.

situazioni in cui non puoi usare la presa "soffocata": a) se usi un coltello diverso da un coltello da chef o una mannaia - coltelli per disossare, coltelli per affettare, lame seghettate, coltelli per sbucciare no avere un grande sostegno a cui aggrapparsi. dovrai comunque utilizzare la tradizionale (corretta) impugnatura

b) alcuni coltelli da chef e coltelli da affettare hanno una lama molto corta (altezza). se usi la presa strozzata, il tuo dito indice è molto vicino all'angolo della lama e PUOI tagliarti. Questo è anche un problema quando affili molto il tuo coltello da chef e la lama si accorcia

c) l'insensibile. molti chef pensano che tu debba guadagnare la tua insensibilità, segno di un cuoco esperto. quella insensibile si forma dal duro tallone della lama che sfrega contro il tuo dito. con la giusta presa - non si ottiene un insensibile. è molto più facile per le tue mani

l'insensibilità non è solo antiestetica e sgradevole, per chi cucina MOLTO può diventare un problema. l'insensibilità può diventare così secca e dura da spaccarsi e non guarire facilmente. questo non è solo molto doloroso, ma suscettibile di infezioni nell'ambiente sporco della cucina

d) difficile tagliare qualcosa di duro. a volte impossibile poiché il tallone della lama si schianta contro il dito. con la presa adeguata puoi tagliare / rompere facilmente le cose.

se usi la presa giusta fin dall'inizio, avrai meno problemi lungo la strada.

#6
+1
ChefRandi
2018-02-02 06:48:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

D'accordo con la maggior parte dei precedenti ..

Coltello affilato, presa adeguata, tecnica adeguata.

Alcuni chiarimenti

La maggior parte della tensione in un La presa corretta di un coltello da chef è nel pollice e nell'indice, le altre dita piegate attorno al manico esercitano una pressione molto minore sulla lama. Le altre dita sono solo per la corsa, per così dire.

Tagliere: pensiamo tutti immediatamente a una lama che taglia verticalmente qualcosa. Grande immagine, pessima tecnica. Quello che dovrebbe effettivamente accadere è che il coltello cade e si sposta in avanti durante la corsa di taglio. Non parliamo di pollici qui, solo frazioni. Per dimostrare ... impugnare correttamente il coltello, posizionare la punta sulla superficie di taglio e tagliare qualsiasi cosa, utilizzando un movimento di taglio in avanti.

Qualcosa nella tecnica non affrontato è la statura o la posizione del corpo. La maggior parte dei contatori è progettata per la media, il che lascia molti di noi al freddo. L'altezza migliore per una superficie di taglio è quella in cui il braccio e la mano pendono naturalmente, in una posizione rilassata per il taglio. Il miglior indicatore per l'altezza di taglio è appena sotto la vita. Se sei basso, trova una scatola su cui stare. Se sei alto, solleva il tagliere. Una volta trovata la tua altezza comoda, posizionati direttamente di fronte alla tavola, rilassati, quindi gira tutto il corpo (compresi i piedi) di 45 gradi nella direzione della mano che taglia. Senza muovere i piedi, gira la parte superiore del corpo verso la tavola in preparazione per il lavoro con il coltello.

La maggior parte del corretto lavoro con il coltello dovrebbe coinvolgere i muscoli della schiena e delle gambe più grandi piuttosto che gli avambracci e le mani. Usa le tue grandi articolazioni come perni, rilassati e lascia che il coltello faccia il lavoro.

#7
  0
stephennmcdonald
2010-07-30 23:49:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il secondo richiede una buona affilatura come descritto da Ocassi e Tim. Stavo ottenendo vesciche con i miei Henckel finché non l'ho affilato. Poi ho ricevuto uno Shun in regalo, che è significativamente più affilato dei miei Henckel, e da allora non ho più avuto problemi.

Il tuo coltello dovrebbe assolutamente fare il lavoro, non i tuoi muscoli. Non l'ho capito veramente finché non ho ottenuto il mio Shun.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...